YO.T.A: YOGA e TRAINING AUTOGENO PER RILASSAMENTO E CONOSCENZA DI SE STESSI

In collaborazione e presso Centro MeMe:

Sabato 23 novembre 2019 Presentazione del ciclo di incontri YO.T.A. Yoga e Training Autogeno • Rilassamento e Conoscenza di se stessi. 


Yo.T.A. è l'acronimo di Yoga + Training Autogeno 

Yo.T.A. è un metodo con protocollo specifico che abbiamo messo a punto con Centro MeMe con l'obiettivo di produrre reali modificazioni fisiologiche e psicologiche sui praticanti. 


Yo.T.A. è utile per:


  • imparare a conoscere il proprio respiro e capire come si modifica in base alle situazioni e relative emozioni
  • imparare a rilassarsi nel corpo e nello spirito, alleggerire la mente svuotandola dai ridondanti pensieri della nostra vita contemporanea
  • imparare a conoscere e gestire i momenti di ansia
  • conoscere e comprendere le origini dei propri momenti di ansia e trasformarli da difficoltà ad elementi che conducono verso una conoscenza profonda di sé stessi

Yo.T.A. come si svolge?

Sono 10 incontri guidati da due specialisti che da anni adottano lo Yoga e il Traning Autogeno, oltre al coordinamento di una psicologa psicoterapeuta. Seguono cv dettagliati.

Primo incontro di presentazione gratuita sabato 23 novembre dalle ore 10/12 presso Centro Meme Via Milano 28 Campi Bisenzio
È una lezione di prova gratuita, presentarsi in abbligliamento comodo e se dotati, con tappetino da palestra. Prenotazione obbligatoria 3395776516 info@yogacampi.com 

Successivi 9 incontri da gennaio 2020, con orario 10/12 il sabato mattina. Presto le date. 

Quota di partecipazione: € 380,00 (iva inclusa) a partecipante
Sconto del 5% sulla quota per chi si iscrivere in coppia. 

___________




Sonia Squilloni, insegna yoga dal 2009, diplomata presso il corso quadriennale SIYR Yoga Ratna Piacenza della Maestra Gabriella Cella, del quale segue il metodo, insegnante certificata AIYB e AIYP per lo yoga bambini, attualmente coordinatrice ed insegnante dei corsi Yoga Campi. 
È iscritta a YANI Associazione nazionale insegnanti yoga, associazione riconosciuta dal MISE Ministero per lo sviluppo Economico come facente parte dell'elenco delle associazioni professionali al quale è rilasciato l'"Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci ai sensi della legge 4/2013".


Dr.ssa Martina Francalanci. Psicologa clinica e forense, laureata nel 2011 in Psicologia clinica e di comunità, con il massimo dei voti, all’Università di Bologna. Nel 2012 ha condotto un corso di formazione (500 ore) per laureandi e neolaureati all’Università di Bologna sul tema della sua tesi (l’adattamento socio-emotivo dei bambini valutato col Test della Figura Umana), che ha poi approfondito nel 2013 all’Universidade Federal de Rio Grande do Sul a Porto Alegre (Brasile), all’interno del gruppo di ricerca GEAPAP (Grupo de Estudo, Aplicação e Pesquisa em Avaliação Psicológica), di cui è un membro indipendente. Gestisce lo sportello di ascolto psicologico per genitori e insegnanti dell’I.C. Buonarroti (Ponte a Egola, Pi) e ha collaborato con il Centro Aiuto Donna Lilith delle PPAA Riunite di Empoli occupandosi nello specifico, all’interno di un’équipe multidisciplinare, del sostegno psicologico di donne e bambini/e vittime di violenza, prevenzione nelle scuole di ogni ordine e grado, sensibilizzazione, formazione e informazione. Nel 2016 ha seguito un master in Psicologia giuridica e criminologia ed è esperta in violenza di genere, abuso psicologico all’interno della famiglia, nelle relazioni e sul lavoro, violenza assistita, bullismo e cyberbullismo. Dal 2018 è stata referente regionale della formazione per Telefono Azzurro: ha lavorato al progetto “Non stiamo Zitti” per la prevenzione al bullismo e cyberbullismo, al progetto nazionale “Generazioni connesse sulla navigazione sicura” ed è responsabile del Servizio Civile per il progetto “Dico No al Bullismo”. Nella pratica clinica, impiega regolarmente le tecniche di rilassamento del Training Autogeno per la trattazione di vari disturbi e patologie, in particolare nell’ambito dei disturbi d’ansia e attacchi di panico.